Laboratori di diagnostica applicata nelle scuole, la proposta di Massimo Galli

Pinterest LinkedIn Tumblr +

“Tenterò di portare avanti dei progetti sperimentali, dei laboratori di diagnostica applicata alle scuole”: lo ha annunciato il professor Massimo Galli in una diretta online con Fondazione Archè. “Se ripeti sistematicamente dei tamponi rapidi o, meglio ancora, se riusciremo, i salivari, e intervieni in caso di ragazzino con febbre, questo ti consente di evitare situazioni – ha spiegato Galli – in cui devi quarantenare tutti e poi sta a loro, se riescono, ad avere un tampone prima dei 14 giorni senza sintomi per essere liberati. Cosa che a me alla cieca non piace, mi sembra una soluzione da paese povero. Vabbè che abbiamo un sacco di debiti, ma non credo sia il tentativo di avere informazione maggiori attraverso strumenti diagnostici che ci mandi definitivamente in rovina”.

Condividi.