La Sardegna rischia l’arancione, mentre il Molise lascia la zona rossa

Pinterest LinkedIn Tumblr +

Molise promosso da rosso ad arancione, mentre potrebbe retrocedere, da bianca in arancione, la Sardegna. Per tutti gli altri nulla cambia: Campania, Emilia Romagna, Friuli, Lombardia, Lazio, Marche, Piemonte, Trento, Puglia e Veneto rimangono in zona rossa, tutte le altre arancioni.

Tutte le regioni in lockdown vi resteranno ancora due settimane, ossia almeno fino al 4 aprile. Questo perché la loro incidenza di casi è ancora sopra l’indice di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti che fa applicare le chiusure più rigide della fascia rossa. Unica eccezione il Lazio che tornerà arancione già il 29 marzo, grazie ad un Rt sceso ampiamente sotto la soglia dell’1,25 e con un’incidenza dei casi, già dalla scorsa settimana, sotto la soglia d’allarme.

Ancora in valutazione i dati della Sardegna. Lo stesso sottosegretario Sileri a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, ha storto la bocca e scosso la testa alla domanda se la Sardegna resterà in zona bianca.

Sono questi i responsi del nuovo monitoraggio settimanale ancora in fase di messa a punto da parte della cabina di regia, che poi trasmetterà il Report al Cts prima di renderlo pubblico.

Condividi.