Merkel in pressing su Ema per approvazione vaccino

Pinterest LinkedIn Tumblr +

La cancelliera Angela Merkel e il ministero tedesco della Salute hanno chiesto all’Ema e ai vertici Ue che il farmaco della Pfizer-BioNTech sia approvato entro il 23 dicembre (e non il 29 come attualmente previsto). A riferirlo — in mattinata — è stato proprio il quotidiano Bild, citando fonti vicine al governo tedesco.

La Germania ha fatto pressioni sulle autorità dell’Unione europea per accelerare il processo di approvazione del vaccino anti Covid-19 che vari Paesi, quali Gran Bretagna,, Stati Uniti e Canada, hanno già iniziato a usare.

«Il nostro obiettivo – ha sottolineato Spahn, ministro della salute tedesca — è un’approvazione prima di Natale in modo da poter ancora iniziare a vaccinare quest’anno». «Siamo ottimisti che si possa avere un’autorizzazione del vaccino in Europa il 23 dicembre», ha concluso.

Condividi.